Il giorno dei martiri di Chimbote

In Perù oggi la beatificazione di don Sandro Dordi e dei francescani polacchi Miguel Tomaszek e Zbigniew Strzalkowski uccisi nel 1991 da Sendero Luminoso perché con il loro impegno per i poveri rappresentavano un’alternativa alla lotta rivoluzionaria. Alcuni approfondimenti, reportage e interviste per capire chi erano e che cosa ci hanno lasciato questi nuovi beati del nostro tempo
 

Gutiérrez: «I martiri di Chimbote e lo scandalo dei poveri»

Il padre della teologia della liberazione dal Perù parla di don Sandro Dordi e dei due francescani polacchi che saranno proclamati beati sabato a Chimbote: «Uccisi da Sendero Luminoso perché costituivano un’alternativa non violenta al piano rivoluzionario. La denuncia della povertà per amore “complica” sempre la vita…»
 

I martiri dell’Uganda, non solo storia

Durante il viaggio che si apre mercoledì papa Francesco renderà omaggio ai martiri di Namugongo, i primi santi africani dell’era moderna, canonizzati da Paolo VI nel 1964. Charles Lwanga e i suoi compagni, uccisi alla fine dell’Ottocento, continuano a rappresentare un’ispirazione per i cattolici ugandesi. Padre Maurizio Balducci: «La loro vicenda ricorda l’importanza del laicato nella Chiesa»

 

1 5 6 7 8 9