Uccisi nell’anno della «Laudato sì»

Esattamente un anno fa veniva pubblicata l’enciclica di papa Francesco sulla «custodia della casa comune». E in questi dodici mesi in tanti l’hanno indicato come un testo che mette a fuoco sfide cruciali per il futuro del Pianeta. Ma in questo stesso periodo in tanti Paesi del mondo si è continuato a uccidere chi difendeva la terra. Nell’indifferenza del mondo
 

La torretta che spara da sola: in Turchia l’ultima frontiera dei muri

Un quotidiano filo-governativo di Ankara annuncia: al confine con la Siria l’esercito sta installando delle «smart tower» che spareranno automaticamente a chi si avvicina troppo al confine. Un dispositivo tecnologico di cui si parla da tempo nel mondo della Difesa, ma che ora starebbe per entrare davvero in funzione sul confine più caldo del mondo. Nonostante la presenza di migliaia di profughi
 

Aden, il racconto della suora sopravvissuta

Diffusa la trascrizione della testimonianza di sister Sally raccolta dalle consorelle sull’agguato alle Missionarie della Carità nello Yemen. Il commando sapeva che erano in cinque e la stava cercando, ma la porta della cella frigorifera l’ha nascosta. Erano cristiani i cinque etiopi uccisi. Il Papa da tempo si informava sulla loro situazione
 
1 2 3 4