Zuppi al Pime: «Aiutateci a essere la Chiesa dove si è fratelli tutti»

Il presidente della Conferenza episcopale italiana è intervenuto al Centro Pime di Milano al 91° Congressino missionario durante il quale è stato consegnato il crocifisso a quattro missionari del Pime, due suore Missionarie dell’Immacolata e due famiglie dell’Associazione laici Pime in partenza per la missione. «Siete segno della chiamata rivolta a tutti noi a uscire incontro ai fratelli, oltre localismi e chiusure»
 

Martini: «Da Milano al mondo: la mia cattedra con vista»

A dieci anni dalla morte di uno dei grandi maestri di spiritualità del nostro tempo, vogliamo ricordare la sua attenzione costante per la missione attraverso due contributi: il video di un suo dialogo con i missionari del Pime nel febbraio 1986 e un articolo che scrisse per “Mondo e Missione” nell’ottobre 2002, tracciando un bilancio dei suoi viaggi missionari. Il 7 ottobre al Centro Pime di Milano una serata per ricordare questo aspetto della sua eredità
 

Una Casa della carità per gli ultimi di Kampot

Inaugurata la struttura dove ha sede un Centro diurno per i disabili: «Frutto del Giubileo della misericordia», dice padre Gianluca Tavola del Pime. E, come la nuova chiesa di Sant’Agostino, segno di maturità di una piccola comunità cresciuta dove vent’anni fa non c’erano cattolici
 

Memoria, perdono, riconciliazione. Il grido di dolore di Papa Francesco

«Non si può annunciare Dio in un modo contrario a Dio». È un messaggio forte quello che Papa Francesco ha rivolto, nella notte italiana, alle popolazioni indigene e alla comunità cattolica del Canada. Un messaggio forte ed estremamente chiaro, senza infingimenti, in cui il Pontefice fa «memoria del male subito dalle popolazioni indigene da parte di tanti cristiani, chiedendone perdono con dolore».
 

Il Paraguay tra i cardinali di Francesco

Tra i presuli che riceveranno la porpora il 27 agosto anche l’arcivescovo di Asunción, Adalberto Martínez Flores, noto per la sua vicinanza ai giovani e ai bisognosi. Ma la prima volta del Paraguay nel Sacro Collegio è anche un riconoscimento a quello che il Papa ha definito un Paese dalla «Chiesa viva, gioiosa, combattente e dalla storia gloriosa»
 
1 2 3 4 44