India, assalto all’indù amico delle minoranze

L’ultima vittima della furia dei nazionalisti indù è un altro indù noto per il suo impegno in favore delle minoranze e del dialogo interreligioso. Nonostante il suo abito zafferano lo swami Agnivesh è stato aggredito da giovani legati al Bjp di Narendra Modi in quello stesso Stato del Jharkhand dove uno scandalo su un caso di traffico di adozioni è diventato un processo mediatico alle suore di Madre Teresa
 

Dopo 13 morti il Tamil Nadu ferma il gigante minerario Vedanta

Sospesa l’autorizzazione per un nuovo mega-impianto di fusione del rame in una città di 200mila abitanti già pesantemente inquinata. La settimana scorsa l’esercito aveva sparato sulla folla per reprimere le proteste sostenute attivamente dalle parrocchie cattoliche nel nome dell’enciclica «Laudato Si’»
 

«Amoris Laetitia» e le armi nucleari

La dottrina della Chiesa oggi condanna ormai senza riserve «il possesso e la minaccia di usare le armi nucleari». Ma allora come dovrebbe comportarsi un cattolico che lavora in un settore legato a questi strumenti di morte? Sulla rivista «La Civiltà Cattolica» il teologo americano Drew Christiansen propone un termine di paragone interessante: il cammino di discernimento indicato per i divorziati risposati dall’esortazione apostolica di papa Francesco
 
1 2 3 4 8