Islam e jihad visti dal Cairo

Missionario e islamologo, il comboniano Giuseppe Scattolin, che vive e insegna da oltre trent’anni in Egitto, propone una rilettura dei tragici avvenimenti di questi giorni nel solco della tradizione musulmana. Con qualche “provocazione”: «Le radici della violenza islamica non sono sociologiche, ma ideologiche»
 

La strage di Parigi vista dall’Asia

Le similitudini con quanto avvenuto a Mumbai nel 2008. I timori per le minacce all’India, oggi alle prese con nuove tensioni che il radicalismo induista non aiuta ad allentare. La situazione di Paesi come Bangladesh, Indonesia, Malaysia e Pakistan al tempo stesso centrali di reclutamento del jihadismo globale, teatro di operazioni destabilizzanti e centri della persecuzione di non-musulmani e di musulmani moderati