Ruanda, morto in carcere il cantante della riconciliazione

La morte di Kizito Mihigo – l’ex organista tutsi sopravvissuto al massacro e divenuto un popolarissimo cantante di musica cristiana – mostra quanto restino aperte le ferite del genocidio del 1994. Nel 2014 Mihigo aveva pubblicato una canzone che invitava a ricordare anche i morti degli hutu ed era finito in carcere con l’accusa di incitare all’odio contro il governo di Kagame
 

Genocidio armeno: i racconti dei missionari

Da domani il Papa sarà a Erevan in un viaggio segnato dalla memoria del «Grande Male», la persecuzione che in Anatolia colpì il popolo armeno a inizio Novecento. Un dramma che i missionari già allora raccontarono in presa diretta attraverso alcune testimonianze pubblicate su «Le Missioni Cattoliche», la rivista da cui sarebbe nata «Mondo e Missione»