Vaccini: il G7 e «gli avanzi» ai Paesi poveri

La discussione di ieri tra i Paesi più industrializzati non è andata oltre un aumento dei fondi per l’acquisto di dosi che non si sa quando arriveranno davvero. Intanto i dati dicono che su 200 milioni di dosi il 45% è stato iniettato nei Paesi del G7, che contano appena il 10% della popolazione globale. Mentre al WTO resta il muro sulla questione della condivisione dei brevetti
 

Se Nairobi dettasse davvero l’agenda

L’ANALISI
Il discorso di papa Francesco alla sede dell’Onu di Nairobi è la continuazione della denuncia sullo strapotere dell’economia e della tecnica proposto nell’enciclica «Laudato Sì». Che da solo un accordo politico (più o meno forte) alla Conferenza sul clima di Parigi non basta a smantellare. Così Francesco ora chiama in causa anche il Wto