Perù, una democrazia in terapia intensiva

Un presidente costretto dal parlamento a dimettersi, manifestazioni di piazza con la morte di due persone che hanno spazzato via in poche ore il successore e ora un nuovo presidente ad interim. Il tutto nel Paese dell’America Latina più colpito dal Cronavirus. Perché il Perù sta vivendo una crisi politica tanto grave? L’opinione di un intellettuale cattolico peruviano: «Mai voltato davvero pagina dopo gli anni di Fujimori»
 

A Huancayo l’ossigeno del cardinale

In Perù gli ospedali alle prese col Coronavirus devono fare i conti coi prezzi alle stelle delle bombole d’ossigeno, favoriti da un monopolio nella produzione. Così l’arcidiocesi guidata dal cardinale Pedro Barreto ha acquistato e sta mettendo in opera due macchinari per il rifornimento di due ospedali grazie alla campagna «Voglio vivere, mi manca l’ossigeno»
 
1 2 3 4